Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Il raduno di arbitri e osservatori del capoluogo ligure

Anna Vitiello - 14/09/2018, 11:00

Sezione di Genova
Nella giornata di sabato 8 settembre si è svolto presso l’AC Hotel Marriot di Genova il raduno pre-campionato di arbitri ed osservatori in forza dell’Organo Tecnico Sezionale. Al mattino gli arbitri si sono cimentati nei test atletici presso l’impianto sportivo Don Bosco ed i risultati ottenuti sono stati soddisfacenti. Il gruppo degli osservatori è rimasto in hotel con il vice presidente Antonio Badile e Simone Gardella responsabile degli osservatori per ricevere le prime istruzioni sulla nuova Stagione e sulla nuova relazione unificata che dovranno adottare da quest’anno. Finite le prove atletiche i ragazzi e le ragazze hanno raggiunto i colleghi e sono proseguiti i lavori. Nel mentre sono sopraggiunti vari ospiti che ogni anno presenziano a questo evento: il Presidente Figc Liguria Giulio Ivaldi, il Delegato Provinciale Figc Avv. Stella Frasca’, il vice presidente del Comitato Regionale Arbitri Roberto Gandini e gli arbitri nazionali Davide Ghersini e Matteo Marcenaro, rispettivamente in forza della CAN B e della CAN PRO, per citarne alcuni. Dopo pranzo, nel pomeriggio è stata esposta la nuova Circolare n. 1 grazie al supporto del componete del Settore Tecnico Alessandro Masini. Subito dopo sono stati svolti i quiz tecnici. Il pensiero del Presidente Roberto Romeo: “Devo dire che anche quest’anno l’entusiasmo che ho percepito tra i ragazzi è stato molto forte. Anche gli osservatori erano attenti e desiderosi di iniziare la nuova Stagione”. “Sarà molto intensa, ma siamo sicuri che arriveranno soddisfazioni per questi giovani che dimostrano impegno e dedizione per il ruolo che ricoprono”, queste le parole del Vice Presidente Davide Bertoldo. Il presidente Roberto Romeo ha poi voluto trasmettere ai ragazzi un messaggio importante: “Ricordatevi che anche se siete da soli al campo, fate parte di una squadra che comprende i vostri colleghi ed anche io e tutto il consiglio, quindi non scenderete mai da soli sul terreno di giuoco. Noi saremo sempre qui a vostra disposizione per lavorare e crescere sempre tutti insieme”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente