Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Montesardi in chiusura di Raduno della CAN5: “Carichi per iniziare la Stagione”

Lorenzo De Robertis - 06/09/2018, 14:30

Sei giorni di intenso lavoro, sei giorni di studio e confronto. Tre turni, arbitri ai primi anni, arbitri con maggiore esperienza ed osservatori. Quasi 500 gli associati coinvolti, fra i componenti dell’organico, la segreteria, i medici, i preparatori atletici ed i fisioterapisti. Basterebbero questi dati per significare, anche se solo in parte, la gran mole di lavoro e la preparazione necessaria per gestire un evento di tale portata.
Preparazione tecnica e preparazione logistica. La CAN 5 guidata per il terzo anno consecutivo da Angelo Montesardi ha iniziato a lavorare a questo evento fin dal mese di luglio. Centinaia i video proposti, numerose e qualificate le relazione dei Componenti. Gli arbitri ed gli osservatori, quando arrivano al raduno precampionato, sono assetati di nozioni tecniche, hanno necessità di essere stimolati per continuare, nella Stagione che sta per iniziare, il loro percorso di crescita. Per tutti, per i “vecchi” e per i “nuovi” Montesardi ha avuto parole di stimolo ed ha offerto spunti e momenti di riflessione per migliorare.
La Commissione si appresta all’inizio dei campionati in una formazione pressoché identica a quella della scorsa Stagione, unico ingresso quello di Vincenzo Francese, con metodologie di lavoro e ruoli oramai consolidati.
“Siamo pronti e carichi per iniziare la stagione - dice Montesardi- Ho la fortuna di avere una Commissione coesa e tecnicamente di altissimo livello”.
Di questi sei giorni rimarranno le emozioni degli arbitri appena immessi in organico, il saluto inviato a tutti i ragazzi da Massimo Cumbo, ex Responsabile della CAN5, le parole di affetto che Alfredo Trentalange, Responsabile del Settore Tecnico ha rivolto nel suo saluto nella prima giornata di lavoro. Rimarranno le parole del Presidente dell’AIA Marcello Nicchi quando disse: “Dovete essere attenti a vivere la vostra vita, siate felici, cercate le soddisfazioni nei campi da gioco, siate maturi nel gioire e nell’affrontare le sconfitte”. Rimarranno le tensioni, le emozioni e qualche delusione nei test atletici, rimarrà la novità dei video test sul Regolamento, rimarrà l’emozionante video di saluto realizzato dai ragazzi giunti al decimo anno, rimarranno gli arbitri della Federazione di San Marino che oramai da alcuni partecipano al raduno, rimarrà quel diffuso senso di amicizia e di professionalità che si respira ad ogni raduno della CAN 5.

Nella foto di copertina la foto di gruppo dell’organico CAN 5; alcuni momenti di test ed allenamenti con arbitri e Componenti; fisioterapisti e medici al lavoro, il Presidente Marcello Nicchi; Francesca Muccardo del Settore Tecnico AIA

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente