Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Cerimonia di premiazione dei neo promossi

Salvatore Contraffatto - 26/07/2018, 18:30

Sezione di Catania
Nell’affascinante cornice di una nota struttura di Viagrande, in provincia di Catania, la cena sociale del 9 luglio scorso, ha chiuso in maniera trionfale la Stagione 2017/18 e ha aperto nel migliore dei modi la 2018/19. L'evento è stato infatti ideale per festeggiare i nuovi ingressi nelle categorie nazionali, i passaggi, le nomine dirigenziali e tutti gli associati che si sono distinti nella stagione appena conclusa.
La serata è stata aperta dal Presidente Cirino Longo che ha introdotto l’intervento del Presidente regionale Michele Cavarretta, il quale ha ricevuto dal Comitato Nazionale la conferma alla guida della Sicilia arbitrale. Poi il saluto di Salvo Occhipinti, confermato nella CAI.
Enrico Pappalardo, a proprio agio nella conduzione, ha dato inizio alle premiazioni con i riconoscimenti per i passaggi alle categorie nazionali: Ferdinando Toro e Luciano Nicolosi (CAI), Silvestro Messina (CAN D), Salvatore Pagano e Nunzio Saitta (CAN 5), mentre Fabio Giallanza è passato in CAN PRO come osservatore. A seguire i nuovi ingressi al CRA: Luca Russo e Paolo Arculeo; gli esordi in Eccellenza degli assistenti Cristina Lunelio, Mario Rizza e Salvatore Rubino e in Promozione degli arbitri Pierpaolo Longo e Cristian Smario.
A ruota i premi Presidenza: Sebastiano D’Antone e Antonio Pappalardo per il calcio a 11, Giuseppe Tudisco come osservatore, mentre il riconoscimento per il calcio a 5 è stato assegnato a Michela Tomasino, vero traino per il gruppo del futsal. Molto toccante la consegna di un quadro alla “punta di diamante” sezionale Nino Santoro, assistente in serie A.
Il momento dei premi alla Memoria degli ex presidenti è stato come sempre quello più sentito con il ricordo dei dirigenti scomparsi sempre vivo negli arbitri e nei familiari; il premio “Garofalo” è andato al Vice Presidente Antonino Taranto, il “Gorgone” al componente del Comitato Regionale Arbitri Umberto Raspante e il ricordo dedicato a Pietro Giallanza è stato consegnato dalla moglie Felicia e dal figlio Fabio all’osservatore Enrico Ventura.
Molti sono stati gli ospiti che hanno condiviso la festa sezionale con gli arbitri catanesi: i Componenti del Comitato Regionale Sicilia Costa, D’Annibale, Ignazzitto, Oneglia, Pillitteri, Postorino, Tilaro e Zampardi; i Presidenti Drago (Agrigento), Di Gregorio (Enna), Girlando (Marsala), Cigna (Palermo) e Poma (Trapani); presente il delegato provinciale FIGC Teresa Chiara insieme al vice Salvo Di Giovanni.
Il taglio della torta ha concluso la splendida serata e il Presidente Cirino Longo ha ringraziato gli intervenuti per i piacevoli momenti condivisi consegnando agli ospiti e alle gentili signore presenti un ricordo della Sezione.

In copertina il Consiglio direttivo sezionale
In gallery:
1- Il Presidente Cirino Longo con Enrico Pappalardo
2- Il Presidente CRA Michele Cavarretta
3- La consegna a Nino Santoro del quadro realizzato da Federico Severino
4- La consegna del Premio Giallanza a Enrico Ventura
5- La consegna del Premio Gorgone a Umberto Raspante
6- La consegna del Premio Garofalo a Tony Taranto
7- Foto di gruppo con i premiati per i passaggi nazionali

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente