Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La CAN BS risponde presente alla tappa di San Benedetto del Tronto

Caterina Mascaretti - 20/06/2018, 16:00

Dopo la tappa di Quartu Sant'Elena, la Serie A di Beach Soccer è sbarcata a San Benedetto del Tronto dal 15 al 17 giugno, in un format innovativo che ha permesso di vedere sfidarsi sul campo sia le compagini del Girone A per la prima volta in stagione, sia quelle del girone B che invece si erano già affrontate in Sardegna.

La CAN BS si è presentata a questa avvincente tappa di campionato, che si è svolta sul doppio campo della “Fratelli Beretta Beach Arena”, appositamente predisposto per l'occasione, con un organico composto da 25 arbitri, di cui 5 all'esordio, impiegati come cronometristi: Andrea Ieracitano della sezione di Reggio Calabria, Moreno Francesco Longo della sezione di Paola, Gabriele Nube della sezione di Mestre, Antonio Pedarra della sezione di Foggia e Valerio Vitucci della sezione di Sulmona.

Il Responsabile della Commissione Beach Soccer Marcello Caruso della sezione di Lanciano, presente alla tappa insieme ai componenti Marco Buscema di Udine e Vincenzo Cascone di Ragusa, ha espresso parole positive nei confronti degli arbitri convocati: “Siamo abbastanza soddisfatti del livello delle prestazioni dei ragazzi, e nonostante per molti si trattasse dell'esordio stagionale, hanno risposto molto bene e siamo sicuri della loro crescita nel corso della stagione.”

Continua Caruso sulla gestione delle gare: “Ci sono state diverse partite molto equilibrate, il livello agonistico generale era abbastanza alto e questo ha richiesto una forte presenza degli arbitri anche per gestire situazioni in panchina e in campo, ma i ragazzi di fronte alle sollecitazioni esterne si sono rivelati all'altezza del compito loro assegnato.”

Mediamente gli arbitri convocati sono stati impiegati in almeno tre gare ciascuno, una per ogni giornata, con tre internazionali all'interno della squadra arbitrale, Gionni Matticoli di Isernia, Luca Romani di Modena e Alfredo Pavone di Forlì.

Al termine della tre giorni di fuoco sambenedettese chiudono a punteggio pieno i padroni di casa della Happy Car Sambenedettese, insieme al Viareggio e alla Lazio nel girone A, mentre nel raggruppamento B resta solitario in vetta il Terracina, in attesa delle prossime gare in programma a
Lignano Sabbiadoro dal 29 giugno al 1° Luglio.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente