Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Progetto Planet – AIA 2018, consegnati i defibrillatori

Marilena Bonavoglia - 12/06/2018, 19:30

Sezione di Potenza
“Non si vede bene che col il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi. [cit. Il piccolo principe – Antoine de Saint-Exupéry]”.
La cultura della prevenzione è fondamentale ovunque e a maggior ragione nelle scuole. Dotare tutte le scuole di un dispositivo DAE è l’unica possibilità per garantire un trattamento adeguato in caso di urgenza e necessità. La diffusione di un concetto di sicurezza inteso come risorsa e valore aggiunto.
Lo shock elettrico, detto anche defibrillazione, è l’unico modo per fermare alcuni disturbi del ritmo cardiaco. Il defibrillatore è un apparecchio che rappresenta la migliore difesa contro l’arresto cardiaco improvviso: può salvare la vita se si interviene nell’immediatezza dell’evento. Per questo è importante che strutture pubbliche come la scuola ne siano dotate.
Nell’ambito del progetto “’Planet – AIA 2018 prevenzione e Fair Play” lo scorso 4 giugno sono stati donati due defibrillatori alla scuola XVIII Agosto IC Torraca Bonaventura e IC di Matera. Gli stessi sono stati consegnati dal Presidente Mario Loffredo della Sezione AIA di Potenza insieme alla Presidente Luisella Di Curzio e al Presidente onorario Francesco Figliomeni dell’Associazione Planet Onlus. Il tutto alla presenza di alunni, genitori e docenti. Durante l’incontro sono stati consegnati agli operatori scolastici gli attestati per la formazione dell’utilizzo dell’apparecchio sanitario, nell’ambito della stessa iniziativa.
Il Presidente della sezione AIA di Potenza, Mario Loffredo, nel corso del proprio intervento ha lanciato un messaggio di sensibilizzazione sul tema della cultura sportiva, questione sempre più annosa nei campi del Settore Giovanile e nelle zone di periferia.

In copertina l’intervento del Presidente Loffredo
In gallery: la platea, consegna attestati, consegna defibrillatore

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente