Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN BS, al via la stagione 2018. Assegnati i premi della scorsa stagione

Omar Ruberti - 11/05/2018, 22:00

“Ci sarà modo di divertirsi a dovere”. Con questo auspicio di Marcello Caruso e con le note di “Balliamo sul mondo” del re del rock italiano Luciano Ligabue, è cominciato a Riccione il raduno precampionato della Commissione Arbitri Nazionale Beach Soccer.
Una stagione quella del 2018 che si prospetta già molto ricca: 20 team divisi in due giorni si contendono il titolo di campione d'Italia in un torneo costituito da 5 tappe, oltre la Coppa Italia e le finali scudetto. Si parte l'8 Giugno a Cagliari per concludere il tour a Catania il 9-12 Agosto. A questa competizione si aggiunge la Serie B e il femminile.
La Commissione guidata dal lancianese Caruso e composta da Marco Buscema di Udine e Vincenzo Cascone di Ragusa nel primo pomeriggio di oggi ha accolto 31 arbitri e 9 osservatori, per un totale di 15 regioni e 42 sezioni rappresentate, compresi i due componenti del Settore Tecnico Arbitrale, Fabio Polito del Modulo perfezionamento tecnico e valutazione tecnica dell’area formazione e Alfredo Balconi del Modulo Regolamento, guida pratica e materiale didattico dell’area studio. Quest’ultimo ha annunciato la conclusione di un lungo lavoro, in attesa di approvazione da parte del Settore Tecnico Arbitrale, che ha incrementato da cento a cinquecento la banca dati dei quesiti sul Regolamento del Beach Soccer, utili per lo studio, la formazione e la verifica dell’intero organico.
Si sono uniti ai colleghi italiani anche il sammarinese Raffaele Delvecchio e il maltese Jonathan Mallia, entrambi internazionali di Beach Soccer, che partecipano allo stage con finalità di aggiornamento, segno di grande riconoscimento internazionale del movimento arbitrale italiano. Ma un benvenuto è stato riservato anche ai 6 neo immessi; per loro il primo giorno “di scuola” dopo il superamento del corso di qualificazione superato lo scorso marzo.
Il pomeriggio è stato dedicato ai lavori di gruppo: in preparazione al raduno cinque distinte “squadre arbitrali” hanno scelto un “tema regolamentare” da approfondire collegialmente e da presentare in aula per aprire un confronto. Gli stessi aspetti tecnici saranno, nella giornata di domani, oggetto di ricostruzione concreta sulla sabbia.
Un breve allenamento sul lungomare della Libertà, guidato dai preparatori atletici Gilberto Rocchetti e Giuliano Compagnucci, ha spezzato l'aggiornamento teorico e restituito un po’ di ossigeno agli arbitri anticipando i test atletici di domani. Gli osservatori, invece, sono rimasti in aula per un primo confronto con Cascone dedicato alla valutazione della prestazione arbitrale.
A precedere la serata di gala un momento istituzionale alla presenza di importanti esposti e la consegna dei premi della passata stagione sportiva. Sono intervenuti: Filippo Giorgetti Commissario Straordinario della Sezione di Rimini e componente CRA Emilia-Romagna; Massimo Nanni dell’Associazione arbitri della Repubblica di San Marino e delegato UEFA per il Futsal; Michele Conti, Componente del Comitato Nazionale e istruttore FIFA del Beach Soccer. Michele ha espresso grande soddisfazione per il lavoro svolto dalla Commissione e offerto ai presenti un aggiornamento sulle principali questioni associative oggetto di impegno del Presidente Marcello Nicchi e del Comitato Nazionale.
Un gruppo affiatato che estende la propria attività alla solidarietà rinnovando, per il decimo anno, un'adozione a distanza di Marie laureanda in fisica e la sottoscrizione di un progetto in Malawi volto a sostenere l’attività arbitrale dei colleghi africani.

Premi conferiti:
Finale intercontinental Cup 2017: Gionni Matticoli di Isernia.
Miglior arbitro2017: Saverio Bottalico di Bari.
Miglior arbitro al primo anno: Davide Innaurato di Lanciano.
Miglior osservatore 2017: Roberto Pungitore di Reggio Calabria.
Arbitro della CAN BS su podio Referee Run: Salvatore Contrafatto di Catania.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente