Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Razzismo, provvedimento della Procura Federale

03/04/2018, 14:30

Quattrocento euro di ammenda, ottanta giorni di inibizione dai campi di gioco e obbligo di disputare una gara a porte chiuse. Questo il provvedimento emanato dalla Procura Federale, reso pubblico nel Comunicato Ufficiale n. 139 del 23/03/2018, nei confronti del Presidente della Società S.P. OFFIDA A.S.D., Giovanni Stracci, reo di aver “gravemente leso l’onore, il prestigio ed il decoro dell’Arbitro, sig. Sabbouh Abdelali della sezione A.I.A. di Fermo che ebbe a dirigere detta gara, nonché, per l’effetto e di riflesso, più in generale quelli propri dell’Istituzione Arbitrale nel suo complesso intesa, proferendo frasi lesive di carattere discriminatorio razziale postate sul proprio profilo Facebook”.
Stracci, all’indomani della gara OFFIDA vs CUPRENSE disputata in data 20.01.2018 e valevole per il Campionato di Prima Categoria (CR Marche), ha utilizzato il proprio profilo Facebook per sfogare tutta la sua rabbia contro il direttore di gara, di orgini marocchine, utilizzando espressioni volgari, irripetibili e ad alto contenuto razzista, senza la benchè minima connessione con lo sport e i valori che afferma.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente