Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Riunione tecnica con l'arbitro della CAN B Fabio Piscopo

Angelica Triossi - 10/03/2018, 14:00

Sezione di Legnano
Nei giorni scorsi, per la consueta lezione tecnica, la Sezione arbitri di Legnano, con in testa il presidente Giuseppe Lattuada, ha avuto il piacere di ospitare l’arbitro Fabio Piscopo della sezione di Imperia, neo immesso ad inizio Stagione nell’organico della CAN B, ma con un già ricco bagaglio di esperienze personali sui terreni di giuoco. Con molta umiltà esordisce dicendo di essere stati sfortunati (noi di Legnano n.d.a.) nel sorteggio degli ospiti nazionali da avere in Sezione ma il suo modo di fare e di presentarsi, smentiscono fin da subito il suo pensiero.
Intenzionato a non annoiare gli associati presenti, non porta slides ma decide di coinvolgere fin da subito il suo pubblico iniziando con una delle domande che sembrerebbe la più banale: ”perché avete deciso di fare l'arbitro?”. Da qui nasce un bellissimo discorso sulla personalità e costanza che un buon arbitro deve avere, ma soprattutto l'umiltà di saper accettare i propri errori per migliorarsi e salire di grado in grado la scalata verso quello che egli definisce come il sogno di tutti gli arbitri: la Serie A.
Per arrivare ai propri obiettivi non nasconde però che ci siano dietro dei sacrifici sia "a tavola", ad esempio, con molte rinunce per seguire una corretta alimentazione, sia in allenamento, dove bisogna dare il massimo perché è la base del mestiere. Dopo questa interessante introduzione, con il supporto del collega Legnanese in forza alla CAN PRO Pier Antonio Perotti, che ben conosce l’ospite avendo condiviso insieme lo stesso gruppo fino alla passata Stagione, decide di mostrare agli associati alcuni video contenenti episodi con errori e altri risolti in modo corretto accaduti durante le sue gare coinvolgendo tutti, dalle nuove leve ai veterani della Sezione. Analizzando i video gli associati hanno potuto apprendere qualche consiglio e qualche aneddoto su come affrontare alcune situazioni difficili che possono presentarsi sul terreno di giuoco. Alla fine della lezione Fabio gratifica la Sezione con il regalo di una sua maglia da gara, consegnandola simbolicamente nelle mani della quota rosa presente alla lezione.
È stata una serata davvero interessante e molto istruttiva e augurando a Fabio Piscopo un grande in bocca al lupo per la sua carriera, la sezione lo ringrazia per la sua gradita presenza.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente