Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Rivista, in distribuzione il nuovo numero

Marcello Nicchi - 23/12/2017, 21:00

L'EDITORIALE DEL PRESIDENTE DELL'AIA

Un grande lavoro, riconosciuto dalle Istituzioni.

In questi anni, tutti assieme, abbiamo fatto un grandissimo lavoro. Un lavoro che ci viene riconosciuto a livello nazionale ed internazionale, dalle Istituzioni sportive e da quelle politiche, ne è la testimonianza anche la presenza del Ministro per lo Sport all’ormai tradizionale Assemblea dei Presidenti di Sezione.
Negli articoli che seguono troverete la cronaca di quelle giornate, io però voglio ricordare e sottolineare un passaggio del suo intervento: “c’è anche un’affinità tra la funzione del direttore di gara e quella di chi fa politica. Si tratta in entrambi i casi di avere ben saldo un insieme di principi da far rispettare con fermezza, di prendere decisioni importanti, a volte anche a costo dell’impopolarità. E questo compito non può essere svolto se non attraverso lo slancio di una passione vera, forte”.
Ancora una volta, dopo i ripetuti interventi del Presidente della Repubblica, un uomo delle Istituzioni paragona la figura dell’arbitro a quella di chi è chiamato a far rispettare, nella società, le regole e le Istituzioni. Siamo sulla buona strada, ne sono certo. Abbiamo ragazzi e ragazze preparatissimi che, ancora una volta, garantiranno la regolarità dei campionati, tenendo dritta la barra. Il debutto della tecnologia VAR ci sarà di aiuto, sperando che sia anche utile a garantire maggiore serenità in campo e fuori.

Scarica l'allegato: Rivista n. 4/2017

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente