Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Concluso a Napoli il percorso di verifica tecnica e formazione degli arbitri CAI

Giovanni Aruta - 02/12/2017, 20:26

«Date sempre il massimo, siate sempre concentrati e sarete credibili nelle vostre decisioni». E’ la chiosa finale del Responsabile della CAI, Andrea Gervasoni, nell’ultimo stage del percorso di formazione e verifica tecnica, iniziato a Bergamo il 28 ottobre e che si è concluso il 2 dicembre. Raduno che si è svolto a Napoli, ospitato dalla locale Sezione AIA, e che ha interessato i 38 arbitri e i 25 osservatori di Abruzzo, Campania, Molise, Lazio e Sardegna.
Numerosi i filmati proiettati, relativi a partite arbitrate degli stessi direttori di gara alle dipendenze della Commissione, ed analizzati da Gervasoni, con gli interventi dei Componenti Paolo Gregoroni, Renato Buda, Diego Roca, Gianluca Cariolato e Maurizio Viazzi. Una giornata ricca di spunti tecnici e comportamentali, dove sono state evidenziate ad arbitri e osservatori le criticità maggiormente riscontrate in questi tre mesi di campionato, al fine di adottare gli opportuni correttivi.
Hanno portato i loro saluti a quest’incontro Virginio Quartuccio, Presidente del Comitato Regionale della Campania; Fabrizio Lanciani, Vicepresidente del CRA Abruzzo; Fabrizio Cabboi, Presidente del CRA Sardegna; Alfonso Pagano, Componente del CRA Molise; Nicola Cavaccini, Presidente della Sezione di Napoli, che ha fatto gli onori di casa.
«Il nostro fine – ha detto il Responsabile della CAI - è stato di dare un’accelerata alla crescita degli arbitri; i campionati stanno entrando nel vivo, le gare diventano più complicate. Pertanto abbiamo il dovere di offrire tutta la nostra esperienza a questi giovani che sono ancora in formazione – ha concluso Andrea Gervasoni - che dirigono le partite più difficili di tutte le regioni d’Italia».
Dopo la pausa pranzo I lavori sono continuati con una riunione congiunta arbitri – osservatori e il Componente del Settore Tecnico Salvatore Russo, che ha somministrato ai presenti i quiz tecnici interattivi.
Si sono poi susseguiti gli interventi degli altri Componenti: Diego Roca ha parlato della compilazione del referto di gara; Gianluca Cariolato sull’organizzazione della trasferta; Maurizio Viazzi, rivolgendosi in particolare agli osservatori, ha dato indicazioni sulla valutazione della prestazione arbitrale.
Nei saluti finali il Presidente della sezione di Napoli, Nicola Cavaccini, e il Presidente regionale della Campania, Virginio Quartuccio, hanno rimarcato l’importanza d questi stage per la formazione degli arbitri CAI, alle loro prime esperienze in ambito nazionale.
Ha chiuso il raduno un filmato motivazionale, molto applaudito dai presenti, con un collage di immagini e riprese.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente