Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Trefoloni: “Trasformare il sogno in progetto”

Lorenzo De Robertis - 17/11/2017, 18:30

Si è concluso a Montevarchi, presso la Sezione di Valdarno, il “giro d’Italia” compiuto dal Responsabile della CAN D Matteo Trefoloni per incontrare tutti gli arbitri in organico e fare il punto sulle prime giornate di campionato. Il percorso degli incontri è iniziato lo scorso 7 novembre da Oristano e si è snodato negli appuntamenti di Tivoli, Salerno, Messina, Lodi, Rimini e Bassano del Grappa. Importanti sono stati i momenti di verifica della condizione atletiche grazie all’effettuazione dei relativi test svolti in collaborazione con i preparatori atletici. La sessione pomeridiana dei vari stage formativi, invece, è stata dedicata ai test tecnici a domanda aperta con un “focus” sulle le possibili situazioni di gioco che possono portare a commettere errori rilevanti. I lavori sono proseguiti con l’analisi e la discussione di filmati ed azioni di gioco. In ogni concentramento sono stati centrali i momenti di confronto e dibattito fra gli stessi arbitri che hanno dimostrato di apprezzare particolarmente questa metodologia didattica.
Nel corso dei suoi interventi il Responsabile della Commissione ha esortato più volte i ragazzi e le ragazze dell’organico ad essere capaci di “costruirsi un progetto di crescita”. I giovani della Can D sono, per Trefoloni, degli arbitri che stanno “coltivando un sogno” e gli ha ricordato quanto sia importante diventare velocemente maturi ed essere pronti e reattivi per “trasformare il sogno in progetto”.
Al termine di questo percorso, che lo ha portato in appena due settimane a “girare praticamente tutta l’Italia”, il Responsabile della CAN D Trefoloni ha voluto ringraziare i Componenti della Commissione da lui guidata, con i quali ha percorso un “pezzettino di strada”, i colleghi del Settore Tecnico, le Sezioni ospitanti, per lo straordinario supporto logistico offerto con entusiasmo che ha reso possibile questo progetto.

In anteprima: Trefoloni illustra il "progetto". In gallery: alcuni momenti dei lavori d'aula, i test atletici, Stefano Papi e Matteo Trefoloni.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente