Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Riunione Tecnica per il progetto UEFA Mentor & Talent

Federica Pellegrini - 06/11/2017, 16:00

Sezione di Frosinone
Giovedì scorso presso la Sezione AIA di Frosinone si è tenuto il primo incontro nella nostra regione con i responsabili del progetto UEFA Mentor&Talent, Odoardo Marcellini e Antonio Di Blasio, nel corso del quale è stato selezionato quale Talent, per questa stagione sportiva, l’arbitro Davide Antonucci della Sezione di Frosinone.
I due Mentor hanno presenziato ad una seduta di allenamento del polo sezionale, guidata per l’occasione dagli assistenti in forza alla CAN A Giulio Dobosz ed Alfonso Marrazzo, i quali si sono mostrati disponibili a rispondere alle domande dei ragazzi e a dispensare consigli tecnici a tutti gli associati.
Terminati gli allenamenti, la serata è proseguita nei locali sezionali; dopo essere stati accolti dal presidente Paolo Iaboni, i due Mentor hanno fornito ai ragazzi consigli utili per affrontare al meglio la stagione appena iniziata.
Il primo a prendere la parola è stato Di Blasio il quale ha spiegato alla platea l’obiettivo del progetto Mentor&Talent, cioè la crescita umana e tecnica degli arbitri selezionati.
Marcellini, invece, ha incentrato il suo intervento sulla cura dei particolari, passando in rassegna gli aspetti fondamentali di cui si compone una gara: partendo dal controllo dei documenti alla segnatura del terreno di gioco, per poi passare alla compilazione del referto di gara.
Ricche di contenuto le parole dell’assistente Dobosz che ha voluto condividere con la platea la sua carriera arbitrale sin dalle categorie provinciali dimostrando come la passione, la dedizione e il sacrificio siano elementi fondamentali per il raggiungimento degli obbiettivi prefissati.
Dopo la riunione, gli ospiti e molti associati hanno voluto concludere la serata partecipando ad una cena conviviale per rafforzare lo spirito associativo ed il senso di famiglia.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente