Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Dino Tommasi: “Impegno e passione la chiave del successo”

Filippo Faggian - 09/09/2017, 18:30

CRA Veneto
Tre intensi giorni di raduno per arbitri, assistenti e osservatori a disposizione del Comitato Regionale Arbitri del Veneto che si sono incontrati dal 1 al 3 settembre al Park Hotel Villa Fiorita di Monastier (TV): uno stage intenso, ma fondamentale per iniziare al meglio la Stagione. Un incontro tecnico, comportamentale e motivazionale in cui confronto e approfondimento non sono mancati: una crescita regolamentare passata attraverso l’esplicazione della Circolare 1 da parte del Settore Tecnico nelle persone di Luca Gaggero (Responsabile Nord), Lorenzo Bonello e Francesca Crispo (Componenti dell’Area Perfezionamento Tecnico).
“Il futuro è nelle vostre mani” ha detto il Presidente Regionale Dino Tommasi ai presenti “Noi vi diamo gli strumenti per migliorarvi, voi dovete restituirci passione e risultati”. Incalzati dai Componenti Alessandro Caso, Fabio Gottipavero e Giacomo Piccoli, i presenti hanno dibattuto circa le situazioni proposte ed occorse nella scorsa stagione con spirito critico e di squadra.
“Siete investiti di grande responsabilità” ha sottolineato Alberto Zaroli, Componente del Comitato Nazionale dell’AIA, presente al raduno “Rappresentate non solo voi stessi, ma anche la vostra Sezione, il vostro CRA e l’intera Associazione”. Zaroli ha anche evidenziato l’importanza del lavoro costante: solo lavorando si raggiungono i risultati e gli obiettivi diventano più alla portata di mano. “Il Veneto è terra di grande sport e di grandi arbitri”: così ha voluto salutare la folta platea il Presidente del Comitato Regionale Veneto e della LND Giuseppe Ruzza manifestando grande apprezzamento per il lavoro costante del CRA Veneto a servizio del calcio regionale.
Momento non solo tecnico, ma anche motivazionale è stato l’intervento di Daniele Orsato: la punta di diamante dell’arbitraggio veneto e degno rappresentante del panorama arbitrale italiano nel mondo ha intrattenuto i presenti con grinta, passione e schiettezza. “Chiedetevi chi siete, confrontatevi sempre e agite sempre con orgoglio” ha detto il fischietto della Sezione di Schio che ha spronato i fischietti veneti a dare sempre il massimo con lealtà ed impegno. Ampio spazio è stato riservato alla preparazione della gara perfezionandosi anche attraverso un allenamento costante. “Dovete essere orgogliosi di fare parte di un movimento come il nostro – ha detto Orsato – Siate generosi e non risparmiatevi mai”.
Grande lavoro di formazione anche per gli osservatori regionali: i Componenti Danilo Campaner e Alessandro Bianco hanno approfondito tematiche importanti come la relazione di gara e soprattutto il colloquio con la terna richiedendo concretezza e chiarezza. Parallelamente il Vice Presidente Luca Segna e il Componente Simone Schiavo hanno illustrato agli assistenti le linee guida per la Stagione proponendo ai presenti anche dei video tecnici su situazioni di fuorigioco e collaborazione.
Nell’augurare una Stagione ricca di successi, il Presidente Regionale Dino Tommasi ha sottolineato che “L’arbitraggio è testa, passione e preparazione: un grande arbitro sa trovare il giusto equilibrio”.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente