Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno precampionato con Pisacreta, Gialluisi e Sibilia

Giovanni Aruta - 08/09/2017, 13:32

CRA Campania
Ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino, gli scorsi 24, 25 e 26 agosto si è svolto il raduno degli arbitri di Eccellenza e Promozione del Comitato Regionale, presieduto da Virginio Quartuccio; presente il Componente Nazionale Maurizio Gialluisi.
I lavori sono iniziati con gli assistenti arbitrali, 179 in totale, i cui designatori sono Rosario Angrisani e Giuliana Guarino, che nella prima mattinata, presso lo stadio di Grottaminarda, hanno svolto i test atletici, superati con risultati soddisfacenti.
Una volta in aula ad aprire lo stage è stato Quartuccio, che ha innanzitutto ricordato Stefano Farina, «un grande arbitro, un grande dirigente ed amico», leggendo il suo pensiero particolarmente toccante contenuto nel testo di “Capitani Coraggiosi”. Un momento di grande emozione che ha pervaso e commosso tutti.
Il raduno è poi entrato nel vivo con l'illustrazione della Circolare n. 1 da parte della triade inviata dal Settore Tecnico dell’AIA, composta da Roberto Anselmo, Mimmo Archinà e Mauro Gabbrielli, i quali, con estrema chiarezza ed esaustiva illustrazione, hanno trasferito all'intera platea le novità regolamentari.
La seconda giornata è stata prevalentemente dedicata ad arbitri e osservatori. In mattinata i primi, 87 unità di cui 25 inquadrati in Eccellenza, hanno sostenuto in maniera encomiabile i test atletici, per poi assistere, al ritorno in aula, alla lezione del Giudice Sportivo del Comitato Regionale della Lega Nazionale Dilettanti, Sergio Longhi, che ha dettato le linee guida per la compilazione dei referti di gara.
L'intervento di Maurizio Gialluisi è stato imperniato sulle potenzialità della classe arbitrale campana, risaltando i progressi compiuti negli ultimi anni, testimoniati dal cospicuo numero di arbitri oggi alle dipendenze degli Organi Tecnici Nazionali.
Dopo la pausa pranzo e la foto di gruppo è stata illustrata anche agli arbitri la Circolare n. 1, sempre a cura della rappresentanza del Settore Tecnico.
E’ seguito, nell’ambito della didattica programmata dal CRA, l’esame tramite slide di alcune situazioni di gioco, per cui gli attenti associati in platea dovevano decidere l’eventuale provvedimento disciplinare da adottare, alzando i cartellini di cui si erano muniti, proprio come se fossero sul terreno di gioco.
Gli osservatori arbitrali hanno quindi sostenuto i test regolamentari ed hanno ricevuto le indicazioni dei loro responsabili Ciro Pegno, novello Vice Presidente del CRA, ed Enzo Di Maio.
Nell'ultimo giorno sono stati accolti al raduno il Vice Presidente dell’AIA, Narciso Pisacreta; i Presidenti delle 17 Sezioni della Campania; diversi associati che ricoprono importanti ruoli nazionali e regionali nell'Associazione; il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti e Vice Presidente Vicario FIGC, nonché Commissario Straordinario del Comitato Campania, Cosimo Sibilia.
Quartuccio, nel corso dell’intervento davanti agli ospiti di spicco, ha manifestato il proprio compiacimento per come si è svolto lo stage: «Sono stati tre giorni intensi ricchi di emozioni; ho visto tanti giovani con tanta voglia e passione».
Dopo il saluto di Gialluisi, il Presidente Sibilia ha rimarcato ancora una volta la grande sinergia tra il Comitato Campano FIGC/LND ed il CRA.
Infine Pisacreta, con orgoglio, ha sottolineato che «la Campania sta facendo passi da gigante; sono fiero di essere di questa terra».
La giornata si è conclusa nel pomeriggio con la prima Consulta di quest'anno. Entro fine mese ci sarà il raduno di Prima categoria che interesserà ben 115 fischietti, con designatori i riconfermati Vincenzo Ripa e Vittorio De Simone.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente