Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno in altura per gli arbitri nazionali

Giuseppe La Barbera - 08/09/2017, 08:57

Sezione di Siracusa
A 800 metri di quota, nel territorio dei monti Iblei, a Palazzolo Acreide, si è concluso nei giorni scorsi il ritiro precampionato per gli arbitri a disposizione degli Organi Tecnici Nazionali, che di fatto ha dato il via alla nuova stagione sportiva, con gli arbitri impegnati in doppi allenamenti giornalieri coordinati dal responsabile del polo nazionale d'allenamento di Siracusa, Giuseppe Maiori, e con lo studio della nuova Circolare n. 1, grazie all'intervento del Componente CAI, Salvo Occhipinti e del Componente del Settore Tecnico Luigi Flaccomio. Ha partecipato ad un allenamento e ha fatto visita ai partecipanti anche l’arbitro di Serie B Francesco Saia, della Sezione di Ragusa, con il quale sul terreno di gioco si sono riviste le tattiche di spostamento per ottimizzare la collaborazione tra arbitro e assistente.
Giorni intensi di lavoro, ma anche di divertimento, dove i partecipanti hanno avuto l'opportunità di crescere insieme e creare il vero concetto di squadra. Strutturato con la stessa metodologia delle squadre di calcio professionistiche, il raduno è durato sei giorni e ha visto partecipare tutti gli associati nazionali aretusei: Gaetano Intagliata (Serie B), Alessio Boscarino, Marco Gullotta e Andrea Tiralongo (Serie D), gli associati regionali Sebastiano Galioto, Fabio Franzò, Emanuele Orlandi, Vincenzo Falco, Simone Saraceno, Gabriele Marino, e Tommaso Ursi.
Hanno partecipato mettendo a disposizione la loro esperienza anche gli osservatori di Serie D Gilberto Buda e Nunzio Rabito e gli ex Presidenti Giantommaso Altomare e Giacomo Rizza. Tutti i presenti hanno dimostrato grande professionalità durante il ritiro per cui Il Presidente di Sezione Stefano Di Mauro si è complimentato e ha chiuso rivolgendo un grosso in bocca al lupo per la nuova stagione sportiva.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente