Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Semifinali di Beach Soccer, Catania e Sambenedettese si contendono lo scudetto 2017

Caterina Mascaretti - 06/08/2017, 09:00

A disputare la finale scudetto di oggi saranno la Domusbet Catania e la Happy Car Sambenedettese. Le due squadre, infatti, sono uscite vincenti dalle semifinali che si sono svolte sabato pomeriggio alla Beach Arena di San Benedetto del Tronto.
La prima semifinale ha visto scontrarsi Pisa e Catania, e la quaterna arbitrale ha dovuto letteralmente sudare per arrivare al fischio finale, specialmente al termine di un secondo tempo interminabile, che ha portato le due formazioni a giocarsi il tutto per tutto nella terza frazione di gara. La direzione arbitrale è stata affidata a Saverio Bottalico (Bari), Luca Romani (Modena), Attilio Sannino (Napoli) e Giuseppe Ditto (Reggio Calabria), impegnati anche nell’extra time in cui ha prevalso il Catania dopo aver chiuso il tempo regolamentare sul risultato di 8-8.
Subito dopo i colleghi hanno passato il testimone al quartetto guidato da Gionni Matticoli (Isernia), insieme ad Andrea Marton (Mestre), Luigi Balacco (Molfetta) e Alberto Spezzati (Padova), nella sfida che ha visto scontrarsi per la seconda volta in tre giorni il Viareggio campione in carica e i padroni di casa della Happy Car Sambenedettese. Un match davvero acceso, che ha visto la vittoria dei marchigiani, sapientemente gestito dai fischietti del beach che non hanno mai perso le redini della gara.

Ad assistere sugli spalti anche il neo Presidente del Comitato Regionale Arbitri delle Marche, Carlo Ridolfi, e i presidenti sezionali Paolo Fares (San Benedetto del Tronto) e Angelo Galante (Ancona), intervenuti per omaggiare i colleghi della CAN BS. “Uno sport molto dinamico che sta prendendo piede soprattutto negli ultimi anni – ha commentato sulle gradinate della Beach Arena Ridolfi. – Gli arbitri italiani si sono rivelati ancora una volta un’eccellenza anche a livello internazionale. Un ringraziamento particolare va al Responsabile della CAN BS Marcello Caruso, che insieme al resto della Commissione sta continuando l’ottimo lavoro svolto dal suo predecessore Michele Conti. Nonostante le condizioni climatiche in cui si svolgono le gare non siano semplici, l’ottima preparazione dei colleghi permette di poter gestire al meglio ogni evenenzia”. Con queste parole Ridolfi ha voluto invitare tutti a seguire e sostenere il movimento del Beach capace di offrire grandi soddisfazioni, sportive ed arbitrali.

Durante la giornata si sono inoltre svolti altri march: in mattinata due gare di serie B e nel primo pomeriggio le semifinali per 5°-6°-7°-8° posto nella classifica generale.
Di seguito risultati e terne arbitrali:
Gir. A RIMINI - GENOVA 6 – 7 d.t.s., diretta da Giuseppe Sicurella (Agrigento), Luigi Balacco (Molfetta) e Alfredo Pavone (Forli')
Gir. B PALAZZOLO – BARI 12 – 3, diretta da Salvatore Di Mauro (Sesto San Giovanni), Attilio Sannino (Napoli) e Filippo Pancrazi (Ragusa)
GARA 5: CANALICCHIO CATANIA – LIVORNO BS 3 – 4 diretta da Alberto Spezzati (Padova), Giuseppe Ditto (Reggio Calabria) e Alfredo Pavone (Forli')
GARA 6: NAPOLI BS - TERRACINA BS 6 – 4 d.t.s diretta da Filippo Pancrazi (Ragusa), Fiammetta Susanna (Roma 2), Giuseppe Sicurella (Agrigento).

Nelle foto le immagini delle quaterna e il gruppo di arbitri e dirigenti che ha assistito alle competizioni

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente