Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Nicchi agli arbitri della CANBS: ”Siete una classe arbitrale molto riconosciuta“

Omar Ruberti - 02/08/2017, 22:20

In un pomeriggio afoso ha avuto inizio, nella suggestiva cornice agreste di Mosciano Sant’Angelo (TE), il breve Raduno Play-off della Commissione Arbitri Nazionale per il Beach Soccer, propedeutico alla tappa conclusiva di San Benedetto del Tronto in programma nel prossimo fine settimana. Il Responsabile Marcello Caruso, i componenti Marco Buscema e Vincenzo Cascone, hanno convocato i 14 migliori arbitri della stagione, tra i quali 4 internazionali (Saverio Bottalico di Bari, Gionni Matticoli di Isernia, Alfredo Pavone di Forlì, Giuseppe Sicurella di Agrigento) e una donna (Fiammetta Susanna di Roma 2). “Se siete arrivati fin qui – ha detto in apertura dei lavori Caruso rivolgendosi ai convocati – significa che avete riportato ottime prestazioni risultando tra i migliori arbitri in organico. La fase finale di questo campionato richiede maggiore concentrazione e lucidità di quella messa in gioco fino ad oggi, per non vanificare quanto di buono fatto in questa stagione”.
Al team degli arbitri della CANBS verrà affidata la direzione delle gare della Serie Aon, della Serie B e della Seria A femminile. Domani, prima della Final Eight 2017, si disputerà la Finale di Supercoppa contesa tra Viareggio ed Happy Car Sambenedettese.
La prima mezza giornata di lavoro è cominciata in aula con un briefing tecnico e comportamentale a cura della Commissione, che ha lasciato ampio spazio al confronto e all’approfondimento di episodi verificatisi nel corso della stagione sportiva. A seguire il Settore Tecnico ha sottoposto gli arbitri ai test in programma. Alfredo Balconi dell'Area studio, modulo regolamento, guida pratica e materiale didattico, ha somministrato i quiz tecnici per verificare nuovamente le conoscenze regolamentari. Il dottor Claudio Castellini, del modulo biomedico, ha visitato gli atleti per sincerarsi, invece, delle loro condizioni di salute. Gilberto Rocchetti (preparatore atletico) e Patrizia Passini (fisioterapista) del modulo preparazione atletica, sotto un sole davvero cocente, hanno fatto eseguire i test atletici previsti per il ruolo: 2x20 m, AGILITY e ARIET test.
A conclusione di un pomeriggio intenso è arrivata la visita del Presidente dell’AIA Marcello Nicchi. “Sono felice di essere tra voi in questo ambiente familiare in cui ci si può persino confidare – ha esordito il Presidente all’inizio del suo intervento. – All’interno del movimento siete per merito e per lo sviluppo che avrà – continua Nicchi, valutando questa stagione giunta nella sua fase clou. – Questo è l’anno del sorriso e voglio esortare anche voi, che operate in un movimento più congeniale da questo punto di vista, a vivere l'Associazione con la gioia di starci, divertendosi ma impegnandosi con la necessaria serietà che ci contraddistingue. Oggi più che mai il vostro lavoro è riconosciuto perché io ricordo da dove è partito e so bene dove voglio portarlo, insieme con voi, facendo squadra”. A rendere omaggio a Nicchi sono intervenuti anche il Presidente del Comitato Regionale Arbitri dell'Abruzzo, Angelo Giancola, e il Presidente della Sezione di Teramo, Giuseppe Di Domenico.

In copertina: gli internazionali della CANBS Gionni Matticoli, Giuseppe Sicurella, il Presidente Nicchi, Alfredo Pavone e Saverio Bottalico. Nelle altre foto: Giuseppe Di Domenico, Angelo Giancola, Marcello Nicchi e Marcello Caruso; la Commissione CANBS; Alfredo Balconi; Claudio Castellini; alcuni momenti dei test atletici.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente