Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Educazione alla Cultura Sportiva Positiva

Nunzio Leone - 30/06/2017, 18:34

Sezione di Acireale
Si è concluso presso l'Istituto Penitenziario Minorile "Bicocca" di Catania il progetto Tifo Pro (Educazione alla Cultura Sportiva Positiva) giunto alla 10ª edizione. Il progetto termina con una partita di calcio tra i detenuti e alcuni membri dell'Ordine degli Psicologi, dopo diversi incontri incentrati sull'educazione al tifo, sul rispetto delle regole, dell'avversario e della figura arbitrale.
La gara è stata diretta dal nostro associato Gabriele Battaglia, studente di Scienze dell’Educazione e della Formazione presso l’Università degli Studi di Catania, membro dello staff che ha svolto gli incontri di promozione della cultura sportiva, durante i quali ha parlato specificatamente dell’arbitro, del suo ruolo e dell’AIA quale associazione che ha il rispetto delle regole e la legalità come propria stella polare.
La gara è stata suddivisa in tre tempi da 20 minuti ciascuno e si è svolta nel campo all’interno dell’Istituto Penitenziario. Durante la partita diversi detenuti hanno inneggiato cori positivi e di incoraggiamento nei confronti dei loro compagni, dei loro avversari e anche nei confronti dell’arbitro. Gli stessi hanno preparato diversi striscioni, in particolare uno che recitava: “Per un gioco più pulito rispetta l’arbitro come un amico”.
La partita si è conclusa con il risultato di 5-4 per gli psicologi.
Il Presidente Giuseppe Raciti, insieme al Consiglio Direttivo Sezionale, si è congratulato con lo staff che ha perseguito questo importante progetto, specificando come l’AIA, anche con le sue diramazioni territoriali, sia sempre sensibile e partecipe nei luoghi e nei momenti nei quali bisogna affermare il principio della Legalità.

Nella foto alcuni dei componenti lo staff: il primo a destra è lo psicologo Giuseppe Saia, l’ultimo a destra Gabriele Battaglia, accanto al quale vi è la dott.ssa Zitelli, responsabile del progetto.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente