Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A Doveri il premio “Un Fischio tra le Onde”

Adriano Grassi - 19/06/2017, 10:14

Sezione di Civitavecchia
L’arbitro Can A Daniele Doveri è stato l’ospite d’onore della 16esima edizione del premio nazionale “Un fischio tra le onde”, la festa di fine stagione della sezione Aia di Civitavecchia del presidente Gian Luca Ventolini. Un appuntamento che anche quest’anno ha registrato tante presenze illustri: hanno partecipato infatti il componente nazionale dell’Aia Umberto Carbonari, il responsabile del Servizio Ispettivo Nazionale Massimo Cumbo, il responsabile della Can D Carlo Pacifici, il componente Cai Nazzareno Ceccarelli, il presidente del Cra Lazio Luca Palanca e i suoi componenti, il settore tecnico con Cristiano Partuini, Sergio Coppetelli e Francesca Muccardo, ed i rappresentanti delle sezioni di Viterbo, Roma 1, Cassino, Roma 2, Rieti, Latina e Tivoli. “Sacrificio, lavoro e frequentazione della sezione sono tre aspetti fondamentali per la crescita di un arbitro – ha spiegato alla platea Daniele Doveri -. La nostra è un’associazione che premia il merito e se c’è qualcuno più bravo di noi bisogna fargli i complimenti ed impegnarci al massimo per raggiungere il traguardo più alto”. Doveri si è sottoposto alle domande dei colleghi più giovani ed ha svelato una curiosità particolare. “La partita che ho sentito di più è stata una finale del campionato allievi regionali, era la prima gara con gli assistenti e su un campo in erba: non sono riuscito a dormire la sera prima”. Elogi alla sezione locale sono arrivati invece da Luca Palanca, “Civitavecchia è uno dei punti di forza della nostra Regione”, e da Carlo Pacifici: “Proprio da questa sezione nel 2009 è iniziato il cammino di Marcello Nicchi alla presidenza dell’Aia”. Umberto Carbonari ha invece come sempre sottolineato il ruolo fondamentale e i grandi valori dell’associazione: “Siamo la parte sana della Figc”. Durante la manifestazione sono stati premiati gli arbitri, gli assistenti, e gli osservatori che si sono particolarmente distinti nel corso della stagione sportiva che si è appena conclusa, che ha riservato grandi soddisfazioni per il presidente Gian Luca Ventolini. Il premio nazionale esterno è stato consegnato a Daniele Doveri mentre quello interno per il calcio a 11 è stato assegnato a Flavio Fantozzi, Silvio Torreggiani e Pier Carmine De Benedictis. Il prestigioso premio Luigi Maccari per il Calcio a 5 è stato assegnato a Stefano Alfieri. Non poteva però mancare un doveroso ricordo dell’ex arbitro e responsabile della Can B Stefano Farina, scomparso poche settimane fa, e salutato da un lungo e commosso applauso. Questi invece gli altri riconoscimenti principali assegnati durante la manifestazione: miglior arbitro ots femminile a Maura Bruschi, premio Alessandro Avallone a Cristiano Anselmi, premio disponibilità e meritometro a Valerio Evangelistella e Giovanni Bevilacqua, premio Sor Cattaneo a Pietro Monaldi, miglior arbitro ots C5 Marius Motoc, miglior arbitro otr C5 Fabio Petroselli.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente