Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Torneo dell'Amicizia: vince la Sezione di Palermo

Giuseppe La Barbera - 16/06/2017, 11:31

CRA Sicilia
La Sezione di Palermo si aggiudica la settima edizione del Torneo dell’Amicizia e della Memoria, indetto dal Comitato Regionale Arbitri della Sicilia, riservato esclusivamente alle dodici Sezioni arbitrali dell’isola e dedicato a tutti gli associati siciliani scomparsi. La Sezione di Palermo, dopo una combattutissima finale con la consorella Catania, iscrive per la prima volta il proprio nome nell’Albo d’Oro.
Organizzato quest’anno nello splendido territorio della Provincia di Siracusa, con diversi impianti sportivi e con sede logistica nella struttura ricettiva dell'hotel Eloro, a Marina di Noto, dal 2 al 4 giugno, le rappresentative sezionali siciliane si sono affrontate con grande correttezza e con il giusto spirito agonistico.
La partita finale, giocata allo stadio della città barocca di Noto e diretta dal Presidente Michele Cavarretta con gli assistenti Davide Mongiovì e Marco Campanella (entrambi della Sezione di Agrigento), ha visto il Palermo sconfiggere la compagine catanese per una rete a zero, dopo una gara combattuta che ha regalato momenti di grande agonismo e spettacolo. Per la Sezione di Catania era la seconda finale di seguito nel torneo.
Le due finaliste, in precedenza, avevano prevalso in semifinale contro Acireale e Caltanissetta: Palermo ha battuto la consorella Acireale, giunta inaspettatamente a questi livelli e che schierava una formazione agonisticamente valida, per due reti a zero; si sono infrante, invece, contro i catanesi le speranze della Sezione di Caltanissetta che avrebbe potuto conquistare per la terza volta il torneo, che ha ceduto il passo perdendo con il risultato di uno a zero.
La Sezione di Siracusa, presieduta da Stefano Di Mauro, si è impegnata con una squadra di associati per la buona riuscita dell’evento; «L’impegno è stato sempre al massimo – ha detto Di Mauro – per organizzare questa settima edizione e assicurare un’assoluta tranquillità per piacevoli giornate di sport, di sole e di mare ai colleghi e alle loro famiglie». Il comune di Noto ha concesso il patrocinio gratuito e l'assessore Stefano Andolina ha seguito le fasi della manifestazione complimentandosi per l'organizzazione, lo spirito e la sportività con cui è stato affrontato il torneo.
Molto soddisfatto il Presidente regionale Cavarretta per la grande partecipazione di tutte le Sezioni e per la correttezza con cui si è svolta tutta la manifestazione. «Questo è un momento importante per la vita associativa degli arbitri siciliani e per le loro famiglie – ha sottolineato il Presidente Cavarretta – e questa manifestazione dimostra che tutti hanno compreso il significato dell’evento come portatrice di profondi valori sportivi e culturali».
Questa edizione ha visto la partecipazione di circa quattrocentocinquanta persone, tra associati, mogli, figli e amici, che hanno affollato la struttura turistica posta sulle rive della costa ionica della provincia siracusana, e le gare svolte sullo sfondo dello splendido panorama offerto dal barocco di queste località. Premiata la Sezione di Enna per il Fair Play, che ha schierato una formazione giovanissima, e premiati anche il portiere della Sezione di Palermo e Ferdinando Toro della Sezione di Catania come migliori giocatori del torneo.
«Il merito dell’ottima riuscita va a tutti, dagli organizzatori ai partecipanti, e alla struttura, ciascuno per il proprio compito nella consapevolezza di portare avanti valori associativi di grande importanza etica e sociale – ha concluso Cavarretta – ed è stato onorato pienamente lo spirito della competizione in questi tre giorni intensi, dimostrando tutti passione, sportività e senso di appartenenza».

Nelle foto alcuni momenti dell’evento.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente