Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Giannoccaro agli arbitri CAN PRO: "Uno step avanti per essere sempre pronti"

Federico Marchi - 20/04/2017, 23:30

“Prepararsi alle situazioni più difficili, cerando di prevedere in anticipo le conseguenze delle dinamiche di giuoco, solo così si potranno affrontare nel migliore dei modi gli episodi più delicati che si possono verificare durante una partita". Così Danilo Giannoccaro, Responsabile della CAN PRO, ha aperto a Coverciano il raduno arbitri. "Se agiremo sempre in questo modo - ha aggiunto - saremo costantemente presenti, anche in occasione dei casi più complicati”.
Un appuntamento organizzato in un momento particolarmente importante della Stagione Sportiva, con solo tre giornate al termine dei Campionati. I 78 arbitri in organico si sono così riuniti presso il Centro Tecnico Federale dove sono state effettuate numerose riunioni tecniche e sedute di allenamento sul terreno di giuoco.
La prima giornata di raduno è stata caratterizzata dall’analisi di una serie di filmati relativi alle ultimi turni di Lega Pro. I video sono stati analizzati da Giannoccaro sotto i vari profili, tecnico, tattico e disciplinare, con un coinvolgimento diretto degli arbitri protagonisti delle partite in oggetto. Durante la riunione sono intervenuti i componenti della Commissione: Christian Brighi e Roberto Bettin si sono concentrati sugli aspetti comportamentali dell’arbitro, mentre Renato Faverani e Paolo Calcagno hanno approfondito in particolare la collaborazione con gli assistenti.
La seconda giornata è iniziata con il controllo del peso registrato dalla dottoressa Antonella Maglietta del Modulo Bio Medico ed è proseguita con i test atletici effettuati sul terreno di giuoco. Con il coordinamento dello staff dei preparatori atletici, e sotto la visione del gruppo fisioterapisti, gli arbitri hanno svolto prima un riscaldamento collettivo e poi si sono misurati nello yo yo test, evidenziando globalmente un ottimo stato di forma.
Ha poi preso il via il lavoro di gruppo, con i partecipanti al raduno che si sono divisi in otto differenti location per esaminare alcuni filmati relativi all'ultima giornata di Campionato, relazionando sui casi più significativi nelle riunioni congiunte del pomeriggio e della sera. Non sono mancati, come ad ogni raduno, i quiz regolamentari somministrati da Alessandro Varriale del Settore Tecnico.

Nella fotografia principale la lezione di Danilo Giannoccaro. Nelle altre foto i test atletici, il gruppo dei partecipanti, alcuni momenti delle riunioni tecniche e i lavori di gruppo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente