Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La visita dell’ospite nazionale, Marco Di Bello

Fabio Vesce e Giovanni Aruta - 19/04/2017, 09:22

Sezione di Benevento
Martedì 4 aprile, la Sezione sannita ha avuto il piacere di ospitare per l’abituale riunione che prevede la presenza dell’ospite nazionale, il collega Marco Di Bello della Sezione di Brindisi, uno dei ventidue “gioielli” dell’AIA facente parte dell’organico di CAN A da ben cinque stagioni.
Gli arbitri sanniti hanno avuto l’onore di potersi allenare con il collega brindisino, alla consueta seduta del polo di allenamento della Sezione sotto la guida del referente atletico sezionale Oscar Ozzella. Alla fine dell’allenamento, al quale erano presenti numerosi colleghi, Marco ha sottolineato come sia fondamentale partecipare al polo di allenamento, sia per permettere una crescita atletica ma anche per condividere le diverse esperienze con i colleghi più esperti.
Successivamente c’è stata una riunione nei locali della Sezione, alla quale hanno preso parte numerosissimi gli associati, soprattutto i più giovani dell’ultimo Corso, emozionati all’idea di poter conoscere e poter assistere alla lezione di Marco Di Bello.
Il Presidente Nazzareno Mignone ha introdotto il collega ricordando come queste occasioni vanno sfruttate per cogliere aspetti fondamentali per portare avanti la nostra attività.
La parte principale della serata è stata caratterizzata dalla visione di alcuni filmati estratti da gare dirette da Marco, per analizzare alcune casistiche regolamentari in modo chiaro ed efficace, spiegando inoltre i motivi per cui sono state da lui prese o meno decisioni, talvolta anche in modo errato. Proprio questo aspetto ha voluto enfatizzare il collega: gli errori negli episodi si possono commettere, ma è necessario farne tesoro analizzandone le motivazioni e da esse saper ripartire per affrontare meglio situazioni simili in futuro. Con questo spirito costruttivo sono state esaminate nel dettaglio azioni relative al fallo di mano e alla DOGSO.
Gli associati presenti hanno potuto apprezzare la competenza, la capacità comunicativa e la simpatia che possiede il collega Di Bello, seguendolo senza difficoltà e interagendo con lui ponendo domande o esprimendo pareri tecnici su sua richiesta.
La riunione si è poi conclusa con un dono da parte della Sezione a Marco, di prodotti dolciari tipici della terra sannita ed il Presidente Mignone ha manifestato la sua soddisfazione per l’interessante e costruttiva giornata che la partecipazione di Marco ha reso possibile.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente