Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Ventuno nuovi Osservatori Arbitrali

18/04/2017, 09:22

CRA Calabria
La Calabria arbitrale ha ventuno nuovi Osservatori, che lo scorso 2 aprile hanno superato l’esame a conclusione dell’apposito Corso di qualificazione. Per questi associati, così come per quelli che il cambio di qualifica l’hanno maturato negli altri anni, si è trattato di una pietra miliare del loro percorso in seno all’AIA. La loro esperienza sui campi è finita, ma le responsabilità rimangono anche nel nuovo ruolo. Il futuro di tanti giovani dipende da una squadra di formatori competenti.
Il Corso di qualificazione, coordinato dal componente del Comitato Regionale Pino Mandaradoni, è iniziato il 21 gennaio con il primo concentramento. In data 11 marzo il secondo appuntamento. Durante gli incontri i vari relatori hanno spiegato argomentazioni come le funzioni dell’osservatore arbitrale, i criteri valutativi, il colloquio di fine gara e la compilazione della relazione. Ad ogni concentramento i corsisti sono stati sottoposti ai test tecnico-regolamentari interattivi.
Il 2 aprile, a Lamezia Terme, si sono svolti gli esami, consistiti nella visionatura congiunta di una gara, la stesura della relazione, i test sui regolamenti del Calcio e associativo, i colloqui. La commissione esaminatrice è stata presieduta da Luigi Flaccomio, Sezione di Siracusa, con componenti Antonio Di Paola di Catania e Giovanni D’Oria (Calcio a 5) di Bari, tutti del modulo Perfezionamento tecnico del Settore Tecnico. Gli altri componenti sono stati Giuseppe D’Amelio ed Ercole Vescio (Calcio a 5) per il CRA Calabria, insieme a Salvatore Prestileo, Presidente della Sezione di Taurianova, in rappresentanza delle Sezioni della regione.
Ad inizio esame, dopo che il Vice CRA D’Amelio ha fatto gli onori di casa, questa è stata la precisazione che il Presidente di Commissione Flaccomio ha rivolto ai presenti: «Nel ruolo che andrete a rivestire dovrete trasmettere agli arbitri competenza sotto tutti gli aspetti della valutazione; altrettanto importante è il colloquio di fine gara, durante il quale sarete chiamati a dare le giuste motivazioni ai visionati».
Questo l’elenco completo dei nuovi osservatori arbitrali calabresi e le rispettive sezioni di appartenenza: Vincenzo Barbaro (Taurianova), Vincenzo Barilà (Taurianova), Andrea Ciao (Rossano), Cosimo Coscia (Catanzaro), Luca D’Amico (Rossano), Edoardo Giovanni De Simone (Rossano), Vittorio Del Tufo (Rossano), Francesco Genovese (Rossano), Giuseppe Grillo (Rossano), Silvia Iulianelli (Cosenza), Umberto Moscato (Paola), Francesco Nocella (Paola), Antonio Paglianiti (Vibo Valentia), Giovanna Palmisciano (Soverato), Fabio Palumbo (Reggio Calabria), Adriano Polifrone (Taurianova), Massimo Porto (Cosenza), Alfredo Sammarco (Paola), Anselmo Scaramuzzino (Locri), Maurizio Sifonetti (Rossano) e Paolo Vilardi (Paola).
«Confidiamo in questi nuovi osservatori, preparati e qualificati – ha commentato il Presidente del CRA Calabria, Franco Longo - indispensabili nella formazione degli arbitri. Gente appena uscita dai campi che saprà trasmettere ai nostri giovani le nozioni tecniche essenziali per la loro crescita. A questi ventuno associati chiediamo la partecipazione attiva nelle proprie Sezioni ed un aggiornamento costante, indispensabile per la figura di formatore».

In alto i nuovi osservatori arbitrali.
In gallery:
- Flaccomio, Prestileo, Mandaradoni, D’Amelio e Di Paola;
- Prestileo, D’Amelio e D’Oria;
- gli aspiranti osservatori durante la visionatura congiunta.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente