Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Referee RUN: A Vigevano battuti tutti i record

Alessandro Paone - 13/03/2017, 15:00

La terza tappa della Referee RUN, il campionato italiano di corsa sulla distanza dei 10km per arbitri di calcio, giunto alla seconda edizione, è stata una tappa da record.
Record di partecipanti con oltre 250 iscritti, ma anche per rappresentanza, erano infatti presenti associati provenienti da ben 16 Comitati Regionali Arbitri con oltre 100 Sezioni rappresentate.
Numerosissima anche la presenza femminile che ha regalato la sfida di categoria più avvincente con la campionessa incarica Emanuela Zaetta di Belluno che ha dovuto cedere il passo alla new entry Chiara Perona, arbitro internazionale di Calcio a 5 della Sezione di Biella, che ha chiuso in 45 minuti e 20 secondi. Alle sue spalle di pochi secondi un altra associata nelle liste FIFA, Veronica Vettorel della Sezione di Latina.
A completare il podio Chiara Sangiorgi della Sezione di Imola, giunta terza, che ha concluso il percorso in 47’:40”.
Nella categoria under30 conferma per Giorgio Bruni di Frosinone che mantiene saldo il comando della classifica generale. Dietro di lui un’altra piacevole sorpresa con Luca Ursano della Sezione di Catanzaro che ha saputo stupire alla sua prima partecipazione facendo ben sperare per le prossime edizioni. Terzo il giovane Federico Odoardi della Sezione di Chieti, presente a tutte le tappe con una nutrita rappresentanza teatina di atleti/arbitri.
Per la maschile 30-44 anni podio invariato con i tre atleti che dominano la classifica di categoria: primo Ronal Mento della Sezione Lomellina con un tempo di 37’ minuti e 11” secondi, poi Rosario La Cerra di Battipaglia accompagnato da un nutrito gruppo di arbitri campani che ha concluso in 37’:51” e quindi Stefano Soriani di Ostia staccato di soli 5 secondi.
Per gli over 45 conferma per Massimo Chiesa di Ostia al vertice con una gara veloce che gli ha permesso di staccare i rivali. Per lui un tempo di 39 minuti e 34 secondi mentre a quasi 1 minuto di distacco è arrivato Gaetano Pignataro della Sezione di Legnano e a 47’ e 28” Massimo Iachelini della Sezione di Aosta.
Da segnalare l’ottima performance anche di Alberto Zaroli, Componente del Comitato Nazionale dell’AIA e con lui diversi nomi noti dell’Associazione a cominciare dal Presidente del CRA Lombardia Alessandro Pizzi, il componente della CAN PRO ed ex assistente internazionale Renato Faverani, l’assistente CAN A Mauro Vivenzi, tanti Presidenti delle Sezioni lombarde e non solo, diversi Componenti del Settore Tecnico arbitrale ed alcuni Componenti del Comitato Regionale Arbitri Lombardia.
Una grande festa che è iniziata il giorno prima della competizione in Piazza Ducale a Vigevano con lo stand della RefereeRUN AIA e la consegna dei pettorali con il pacco gara.
Un doveroso ringraziamento va al Presidente della Sezione Lomellina Marco Bedin ed al Presidente CRA Lombardia Alessandro Pizzi per l’organizzazione di tutto l’evento assieme ai tanti associati lombardi che in ogni modo hanno contribuito alla realizzazione della manifestazione.
Un momento di aggregazione che esprime i valori di tutto il movimento capace anche di gesti importanti come già avvenuto anche nelle altre tappe.
Sponsor solidale della Referee RUN infatti è stata l’AIL, l’Associazione Italiana contro la Leucemia.
Gli arbitri hanno raccolto con una parte della quota di iscrizione e con donazioni oltre 1000 euro che saranno consegnati in un momento dedicato dal Presidente CRA Lombardia Alessandro Pizzi a nome di tutti gli arbitri.
La giornata di domenica invece ha visto ritrovarsi tanti arbitri provenienti da tutta la penisola per correre insieme e sfidare il cronometro e se stessi.
Una risottata organizzata allo Stadio ha concluso la gara e dato inizio al “terzo tempo”.
Ora l’appuntamento è per la quarta ed ultima tappa in calendario il prossimo 2 giugno a Porto San Giorgio con la RUN&Smile organizzata dalla Sezione di Fermo con il CRA Marche con partenza alle ore 18:00.
Dopo la gara si svolgerà la consueta cena dell’amicizia con le premiazioni di tappa e della RefereeRUN classifica generale.


Qui sotto è possibile vedere il video della partenza della tappa di Vigevano della RefereeRUN con il nostro Giorgio Bruni capace di staccare tutti fin dai primi metri.




Per vedere l’Album fotografico www.picasa_album/RefereeRUN.it
e scaricare le foto

---

LA CLASSIFICA di TAPPA – Vigevano 12 marzo 2017

Categoria maschile Under30
1) Giorgio BRUNI – Sezione di Frosinone - tempo 33'54"
2) Luca URSANO – Sezione di Catanzaro – tempo 35'21"
3) Federico ODOARDI – Sezione di Chieti – tempo 37'49"

Categoria maschile 30-44
1) Ronal MENTO – Sezione Lomellina – tempo 37'11"
2) Rosario LA CERRA – Sezione di Battipaglia – tempo 37'51"
3) Stefano SORIANI – Sezione di Ostia Lido – tempo 37'56"

Categoria maschile Over45
1) Massimo CHIESA – Sezione di Ostia Lido – tempo 39'34"
2) Gaetano PIGNATARO – Sezione di Legnano – tempo 40'29"
3) Massimo IACHELINI – Sezione di Aosta – tempo 47'28"

Categoria Femminile
1) Chiara PERONA – Sezione di Biella – tempo 45'20"
2) Veronica VETTOREL – Sezione di Latina – tempo 45'28"
3) Chiara SANGIORGI – Sezione di Imola – tempo 47'40"

---
Nella gallery:
1 – Il via della gara con Giorgio Bruni subito in testa
2 – Marco Bedin Presidente della Sezione Lomellina premia la categoria under30 con da sinistra Giorgio Bruni, Luca Ursano e Federico Odoardi
3 – Alessandro Pizzi, Presidente CRA Lombardia premi ala categoria femminile con da sinistra Veronica Vettorel, Chiara Perona e Chiara Sangiorgi
4 – Alberto Zaroli, Componente del Comitato Nazionale AIA, consegna le targhe per i primi tre classificati della categoria maschile 30-44: da sin. Rosario La Cerra, Ronal Mento e Stefano Soriani
5 – Foto di gruppo tra i premiati della categoria over 45 e lo staff della RefereeRUN
6 – Marco Bedin, Alessandro Pizzi, Alessandro Paone e Alberto Zaroli con la maglia dell’AIL annunciano di aver raccolto oltre mille euro, raccolti dagli arbitri, da donare all’Associazione per lotta alla Leucemia
7 – Alessandro Pizzi, Alessandro Paone e Alberto Zaroli, stanchi ma soddisfatti per l’evento

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente