Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Festeggiato Bottalico per la nomina ad internazionale

Mimmo Savino - 16/02/2017, 13:20

Sezione di Bari
Lo scorso 13 febbraio, presso i locali della Sezione di Bari, si è tenuta una riunione per omaggiare il neo internazionale della CAN BS di Bari, Saverio Bottalico, alla presenza del componente del Comitato Nazionale, Michele Conti, e del Commissario CAN Beach Soccer, Marcello Caruso.
Saverio Bottalico, dopo essere stato Arbitro di Eccellenza e Assistente alla CAN D, da due anni ha iniziato la nuova avventura nel Beach Soccer. E a distanza di sole due stagioni è diventato "internazionale" della CAN BS.
Come associato della Sezione di Bari, è stato il terzo a diventare internazionale, dopo Annoscia e Paparesta. Bottalico ha arbitrato la Finale Scudetto Femminile 2014/15, la Finale Supercoppa Italiana 2015/16 e la Semifinale Scudetto 2015/16.
Alla riunione, erano presenti anche il Componente del Comitato Nazionale AIA Maurizio Gialluisi e gran parte del Comitato Regionale Arbitri della Puglia, con il Presidente Giacomo Sassanelli.
Gli ospiti Conti e Caruso, oltre a rendere i giusti omaggi al nuovo Arbitro internazionale barese, hanno approfittato dell'incontro per parlare un po' del Beach Soccer: si tratta di uno sport derivato dal gioco del Calcio e ad esso simile, ma giocato esclusivamente sulla sabbia.
Negli anni 2000 il calcio sulla sabbia è stato riconosciuto dalla FIFA e si svolgono quindi campionati a livello nazionale ed internazionale. Sebbene fosse già praticato da molto tempo, le regole del gioco sono state fissate solo nel 1992, con la fondazione dell'organismo di governo Beach Soccer Worldwide.
Il regolamento ufficiale consta di 18 regole (strutturate quasi come quelle del Calcio e del Calcio a 5), ma la principali regole sono state spiegate rapidamente grazie all'ausilio di alcuni video: ogni squadra è costituita da cinque giocatori, compreso il portiere; la panchina è costituita da tre/cinque giocatori; il numero di sostituzioni è illimitato; servono due arbitri in campo più altri due esterni (uno tra le panchine e uno per cronometrare); si giocano tre tempi da 12 minuti ciascuno con 3 minuti di intervallo tra un tempo e l'altro; la partita non può finire in parità: si giocano tempi supplementari di 3 minuti ed, eventualmente, i tiri di rigore; i calci di punizione sono sempre diretti; a differenza del Calcio, il portiere ha la possibilità di prendere il pallone con le mani su un retropassaggio volontario di piedi da parte di un giocatore della propria squadra; infine si gioca a piedi nudi.
Le principali competizioni sono il Campionato Mondiale di Beach Soccer e l'Euro Beach Soccer League.
A fine riunione c'è stata la consegna da parte di Conti e Caruso della "patch" FIFA nella mani di Saverio Bottalico, simbolo ufficiale del nuovo ruolo da "internazionale" che porterà l'arbitro barese a rappresentare l'Associazione Italiana Arbitri in tutto il Mondo.

In copertina, il neo-internazionale Bottalico con il Presidente di Sezione Favia.
In gallery, alcuni momenti dell'incontro.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente