Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Il Settore Tecnico pronto agli appuntamenti del 2016

Arturo D’Orsogna - 10/01/2016, 18:14

La seconda giornata del raduno del Settore Tecnico ha preso il via con un nutrito gruppo di componenti che si è recato nella vicina chiesa di Santa Sinforosa per assistere alla messa domenicale.
Dopo il rientro in Hotel sono iniziati i lavori sotto la direzione del Responsabile Alfredo Trentalange il quale ha aperto con un commosso pensiero in ricordo di Luca Colosimo, il giovane arbitro della CAN PRO, scomparso in un tragico incidente stradale nella passata stagione.
Quindi ha preso la parola il Viceresponsabile Guido Falca, il quale ha illustrato alla platea i dati dell’ottimo lavoro svolto dai componenti, comprovati dal significativo numero di sezioni visitate in tutt'Italia con un aumento considerevole delle riunioni svolte rispetto alla passata stagione e qui il Coordinatore Marcello Marcato ha espresso il proprio orgoglio per l’impegno di tutti a trasmettere con passione le proprie conoscenze ai più giovani senza che si abbia un ritorno economico. Successivamente si è discusso della programmazione del prossimo OA DAY, in calendario il 23 Gennaio, ricordando a tutti la sua importanza.
Effettuata la programmazione delle attività del Settore Tecnico si è passati alla parte didattica che ha visto, sulla scia dei lavori della prima giornata, numerosi interventi da parte dei presenti, sintomo di una volontà di confronto utile per acquisire una univoca conoscenza e consapevolezza degli argomenti affrontati.
Dopo il break di metà mattinata e le foto di rito, i Componenti si sono divisi in due gruppi, uno del Progetto Mentor e Talent, e uno del calcio a 11. Questi ultimi si sono cimentati, così come i colleghi del calcio a 5 il giorno precedente, nei Video Test, un progetto innovativo ideato dal Responsabile della CAN 5 Massimo Cumbo e dal Componente del Settore Tecnico responsabile del Futsal Antonio Mazza e realizzato grazie alla collaborazione di due Ingegneri informatici Lorenzo Cravero e Maurizio Scarpino.
Dopo il pranzo, di nuovo tutti in aula per continuare con il lavoro disgiunto tra i componenti delle due diverse discipline, con la visione di filmati. Prima del rompete le righe i due gruppi si sono riuniti per un ultima volta e qui Trentalange citando ad uno ad uno tutti i partecipanti, li ha ringraziati per il lavoro svolto in questi giorni.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente